This page has moved to a new address.

Liv Boeree: Dalla vittoria di Sanremo ai temi scottanti del poker

T Blog: Liv Boeree: Dalla vittoria di Sanremo ai temi scottanti del poker

T Blog

martedì 3 agosto 2010

Liv Boeree: Dalla vittoria di Sanremo ai temi scottanti del poker

Modella presentatrice e non ultimo giocatrice di poker, la ricordiamo recente vincitrice della tappa sanremese della stagione VI dell'European Poker Tour sponsorizzato da Pokerstars. A circa due mesi di distanza, il nostro inviato a Londra realizza per Pokeristi Italiani Online questa intervista esclusiva con Liv, ripercorrendo la splendida vittoria ed affrontando i temi di maggior interesse nel poker.

Piopoker:           Raccontaci le emozioni di vincere l’ EPT di Sanremo...

Liv: È stato formidabile, l’esperienza più bella della mia vita, incredibile. È stato un torneo divertentissimo, Sanremo è una città fantastica, si sono presi veramente cura di tutti, l’organizzazione era eccellente. Mi sono innamorata di quella città e di tutto quello che la riguarda, la gente è amichevole. Sì, direi che è stato il torneo perfetto.

Piopoker:           Quanto è importante per una donna la bellezza e quanto la bravura per ottenere una sponsorizzazione da una room?

Liv: Bella domanda! Ovviamente quando un’ azienda vuole sponsorizzare bravi giocatori cerca  persone che siano “vendibili”, in altri termini che abbiano vinto dei premi ma che allo stesso tempo si distinguano per la loro personalità o per essersi affermati nel settore o che siano già famosi in altri settori. È difficile stabilire quale delle 2 qualità sia più importante dell’ altra, per quanto mi riguarda mi piace pensare, che sono una combinazione di entrambe ma non posso negare che quando ottenni la mia prima sponsorizzazione con Absolute Poker non avevo ancora ottenuto nessun risultato o vinto alcun premio,  quindi mi offrono un contratto come modella perché era quello che cercavano. Cercavano una ragazza che venisse bene in fotografia e che sapesse un po’ giocare a poker. Questo è stato all’ inizio. Ora mi piace pensare che sono riconosciuta per la mia bravura o almeno per bellezza e bravura nella stessa misura. Quale delle 2 sia più importante?  Non credo importi più di tanto che tu sia bella o no, se sei una brava giocatrice e sei una ragazza verrai comunque sponsorizzata soprattutto se sei una persona diversa dal comune e quindi vieni notata più facilmente.

E’ sicuramente più difficile per un ragazzo, deve avere qualcosa di veramente speciale, capita spesso di vedere giocatori uomini che non hanno grandi capacità e che forse non si meritano più fama rispetto ad altri giocatori, ma solo perché sono molto conosciuti o perché sono carini o divertenti vengono scelti per gli sponsor. Direi che è una combinazione,  devi usare quello che la natura ti ha dato, se hai un qualcosa in più fai bene ad usarlo a tuo vantaggio.

Piopoker:           Cosa vuol dire essere donna ad un tavolo... Quanto si deve lottare per avere il rispetto degli uomini?

Liv: Non è poi così difficile, voglio dire che se giochi bene di conseguenza ottieni anche il rispetto. Se ti trovi ad un tavolo per ore con gli stessi giocatori e stai giocando bene e loro non se ne accorgono e non ti rispettano... Allora sono loro che non sanno giocare.E  trovo che questo può spesso trasformarsi in un vantaggio. Tanta gente dice che noi donne vogliamo rispetto e non ci piace quando non lo otteniamo... ma io dico, perché? Se sei una giocatrice competente e gli altri non ripetano il tuo gioco, va benissimo! A volte credo che il rispetto sia sopravvalutato. Una ragazza attraente ad un tavolo da gioco generalmente viene subito percepita come giocatrice scarsa, è importante che se ne accorga e che lo usi  a suo vantaggio.

Piopoker:           Il movimento pokeristico femminile è in ascesa, come pensi  sarà l’evoluzione futura?

Liv: Penso che vedremo un aumento di giocatrici donne brave e di tutte le età.Non credo  ne vedremo molte di giovani, saranno più donne di mezza età, donne di successo, donne in carriera o anche casalinghe...  Più donne giocheranno a poker più ne vedremo partecipare ai tornei, ottenere risultati e vincere premi.

Piopoker: Non so se hai sentito del nuovo scandalo dei poker bot... Cosa ne pensi della sicurezza del gioco online?

Liv: Sì, ne ho sentito parlare. Certamente credo che la sicurezza online sia una questione molto importante, il settore in generale e i diversi siti singolarmente avuto i loro alti e bassi in questi ultimi anni . Penso che la gente si dimentichi che non esiste un’ autorità o un consiglio di amministrazione che si occupi del poker online, poiché è un settore abbastanza nuovo, quasi vergine, non ci sono leggi o regolamenti specifici. Ovviamente i vari siti cercano di fare del loro meglio per rendere il gioco sicuro ma le persone devono capire che quando decidono di giocare su un sito vanno incontro ad un rischio, anche se minimo ma c’è sempre. Allo stesso modo se decidi di giocare a carte in uno scantinato dove non hai mai giocato prima con un gruppo di sconosciuti, c’è il rischio che non sarà una partita equa, e questa è una cosa che le persone devono accettare per cui decidere di conseguenza se ne vale la pena. Io credo che la sicurezza online in generale sia abbastanza alta, i siti sui quali si può giocare a poker sono diventati così tanti che devono per forza impegnarsi a garantire  la massima sicurezza per combattere la concorrenza. Sono comunque sorpresa che non abbiamo assistito ad un numero maggiore scandali in tutti questi anni da quando è nato il poker online, mi sembra 8 anni fa, e credo che questo denoti  un alto livello di sicurezza, perlomeno sulle principali poker room.

Piopoker:           Penso tu giocherai ai limiti alti mentre le varie truffe online sono ai limiti medio bassi, secondo te come può un comune giocatore difendersi da bot, collusioni, multi account e truffe etc...?

Liv: Deve essere vigile, se si accorge che gioca troppo spesso contro gli stessi username e se ha qualsiasi sospetto, deve riportarlo, questo è probabilmente il modo migliore per proteggersi da truffe, osservare e riportare. Spesso la gente mentre gioca nota stranezze ma non lo comunica a nessuno e quindi nessuno può fare dei controlli. Sii vigile e non giocare stake troppo alti e con i quali non ti trovi a tuo agio.

Piopoker:          Ti ringrazio per il tempo che hai dedicato agli amici di Pokeristi Italiani Online, vuoi mandargli un saluto?

Liv: Certamente è stato un piacere, grazie a voi per l'intervista ed un abbraccio a Pokeristi Italiani Online, augurandomi di rivederci presto in Italia.

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page